Convento Santuario di San Pio da Pietrelcina, 22/10/2019, s. Verecondo

I Figli Spirituali
Gigli Beniamino

Beniamino Gigli nacque a Recanati nel 1890. Tenore di fama internazionale, cantò in tutti i più importanti teatri del mondo. Desiderò conoscere Padre Pio e si recò a San Giovanni Rotondo per incontrarlo. Quando gli si avvicinò si sentì dire: Giovanotto, cambiati la camicia. Ti chiami Gigli, ma non sei un giglio. Hai la camicia bianca, ma la tua anima è sporca!. Gigli scoppiò in lagrime. Si inginocchiò davanti al Padre per confessarsi, pentito dei suoi peccati. Da quel giorno iniziò una nuova vita e divenne uno dei migliori amici di Padre Pio, che lo accolse tra i suoi figli spirituali. Nell'orto del convento cantava per Padre Pio l'inno «Oh, grande, Sommo Dio», l'«Ave Maria» e altre canzoni. Quando intonava «Mamma», Padre Pio si commuoveva fino alle lagrime pensando alla sua amatissima madre. Morì a Roma nel 1957.


Il savio loda la donna forte perché senza tregua, egli dice, le sue dita maneggiano il fuso. Volentieri vi dirò qualche cosa su queste parole. Nella nostra canocchia è racchiuso il cumulo dei desideri che vorreste realizzare: se filerete ogni giorno un poco, se saprete con pazienza e con perseveranza tirare filo a filo i vostri disegni fino alla esecuzione, ne verrete infallibilmente a capo. Ma avvertite di non affrettarvi, perché attorcigliereste il filo coi nodi ed imbrogliereste il vostro fuso. Camminate perciò sempre cauti e prudenti, e sebbene in tal guisa andrete avanzando lentamente, farete però gran vantaggio (GF, 173).

Ultime Notizie

Novena e festa di San Francesco d'Assisi 2019

NOVENA 25 SETTEMBRE – 3 OTTOBRE CHIESA DI SANTA MARIA DELLE GRAZIE Or...

Il vostro abito porta gioia

Pastorale giovanile Vocazionale Visita la nostra pagina facebook: https://w...

Novena e festa di san Pio da Pietrelcina con tre novità

Riprese televisive in HD, un nuovo portale internet e il nuovo profilo biografic...