Convento Santuario di San Pio da Pietrelcina, 19/10/2018, s. Laura

I Superiori Locali
Padre Bernardo d'Alpicella

Padre Bernardo d'Alpicella, al secolo Antonio Mazza, nacque il 27 maggio 1883. Resse la provincia religiosa di Foggia dal 1924 fino alla morte, avvenuta il 31 dicembre 1937. Nelle sue relazioni bimestrali scrisse l'elogio più eloquente sulla vita di Padre Pio: Si può dire - attestò per esempio P8 novembre 1930 - che il Padre passi tutta la giornata in continua orazione, specie mentale; nel pomeriggio, recitato il vespro insieme agli altri confratelli e fatta un'ora di meditazione, si reca novellamente in chiesa a confessare; la sera permane in coro fino a tarda ora. Sempre è da tutti ammirata, quando celebra, la sua attenzione, devozione e raccoglimento; il preparamento e ringraziamento li fa sempre in coro e quest'ultimo dura un ora e pm.


Sii sempre allegramente in pace con la tua coscienza, riflettendo che ti trovi al servizio di un Padre infinitamente buono, che per la sola tenerezza scende fino alla sua creatura, per elevarla e trasformarla in lui suo creatore. E fuggi la tristezza, perché questa entra nei cuori che hanno attacco alle cose del mondo (ASN, 42).