Convento Santuario di San Pio da Pietrelcina, 18 giugno 2024, s. Efrem

I Superiori Locali
Padre Ignazio da Ielsi

Al secolo Salvatore Testa, nacque il 30 gennaio 1882. Governò la comunità religiosa di San Giovanni Rotondo, in un periodo burrascoso e difficile, dal 10 settembre 1922 al 25 agosto 1925. Mentre tutti si agitavano per gli ordini brevi e secchi che giungevano da Roma, egli notò con ammirazione la tranquillità di Padre Pio, il quale non ebbe mai a fare osservazioni per qualsiasi innovazione riguardante il suo modo di vivere. Anche quando il vicario provinciale, padre Luigi d'Avellino, dovette comunicare al Servo di Dio obbedienza relativa al suo trasferimento, successivamente sospesa, padre Ignazio osservò che lo stesso, pronto a tutto, non si scompose né si turbò. Testimone privilegiato della vita santa del venerato Padre, negli anni della sua permanenza a San Giovanni Rotondo stese un diario che può definirsi prezioso per le notizie trasmesse, riguardanti l'atteggiamento virtuoso di Padre Pio in ogni circostanza. Morì il 18 luglio 1961.


Gesù mio, dolcezza mia, e come posso vivere senza di te? Vieni sempre, Gesù mio, vieni, possiedi tu solo il mio cuore (AD,41).

Ultime Notizie

XXX Anniversario della morte del Servo di Dio Fr. DANIELE NATALE

San Giovanni Rotondo 1994 - 6 luglio - 2024

Perdono del Gargano 2024

Evento culturale religioso che si celebra ogni anno nei giorni…

E’ morto Padre Salvatore Scopece

Lutto tra i frati cappuccini della provincia religiosa di Sant’Angelo…

TRASLAZIONE RELIQUIA DI SAN PIO

Domenica 17 marzo, chiesa “Santa Maria delle Grazie”Ore 11,00     Traslazione…

Fra Daniele Natale

Profilo biografico di fr. Daniele    Michele Natale nacque pochi…