Convento Santuario di San Pio da Pietrelcina, 06/08/2020, trasfigurazione del Signore

Archivio
Festa di S. Elisabetta d'Ungheria

 

 

Ci avviciniamo alla Festa di Santa Elisabetta d' Ungheria, anche quest'anno appuntamento conclusivo dell' anno liturgico 2009/2010 e tappa fondamentale nella vita del nostro santuario e in particolar modo della fraternità O.F.S..

Dai tempi in cui san Pio, che tante eccellenti vocazioni ha guadagnato alla causa del Terz'ordine secolare, viveva e pregava in questo santuario, la patrona del Terz'Ordine Secolare è onorata con un Triduo di preparazione alla sua Festa. Testimonianza della devozione della fraternità a Santa Elisabetta è la presenza, nel presbiterio dell'antica Chiesetta di Santa Maria delle Grazie, delle due statue in onore dei patroni dell'O.F.S., oltre la nostra santa, è presente infatti una bella statua dedicata a San Ludovico.

Quest'anno ci accompagnerà in questo cammino fr. Marciano Morra , segretario generale dei "Gruppi di Preghiera Padre Pio". Al Fr. Marciano è stata affidata la predicazione della Santa Messa vespertina delle ore 17.30, trasmessa anche dalla nostra emittente televisiva Tele Padre Pio. Anche il Sommo Pontefice quest'anno, nell'udienza del 20 ottobre u.s. ha invitato la Chiesa tutta a riflettere sulla stupenda figura di Santa Elisabetta "vero esempio per tutti coloro che ricoprono ruolo di guida". Di seguito riportiamo, per chiunque volesse, il discorso pronunciato da Sua Santità.

allegato : "Catechesi su Santa Elisabetta"


Principalmente devi insistere sulla base della giustizia cristiana sul fondamento della bont├á, sulla virt├╣, di cui esplicitamente si porga a modello, voglio dire: l'umilt├á. Umilt├á interna ed esterna; pi├╣ interna per├▓ che esterna; pi├╣ sentita che dimostrata; pi├╣ profonda che visibile. St├Čmati qual sei in verit├á, un nulla, una miseria, una debolezza, una fonte di perversit├á senza limiti ed attenuanti, capace di convertire il bene in male,di attribuirti il bene e giustificarti nel male e per amore dello stesso male, di disprezzare il sommo Bene. Non ti compiacere mai di te stessa per qualunque bene ptu possa in te scorgere, perch├ę tutto ti viene da Dio, ed a lui danne l'onore e la gloria e tu non ti devi aspettare se non la remunerazione di tal bene (AP).

Ultime Notizie

Solennità di Santa Chiara 2020

Programma dell'evento Novena        &nbs...

Emanato l’Editto per la beatificazione di fr. Modestino da Pietrelcina

L’arcivescovo di Manfredonia – Vieste – San Giovanni Rotondo, ...

Fr. Maurizio Placentino riconfermato ministro provinciale

Sarà fr. Maurizio Placentino a guidare, come ministro, la Provincia relig...

I nuovi orari di apertura e Sante Messe - Chiesa Santa Maria delle Grazie

 Nuovi Orari Sante Messe e visita al Santuario dal 6 giugno 2020   S...

Via Crucis per implorare la misericordia divina

Si è svolta venerdì 13 marzo nella Chiesa di Santa Maria delle Gra...

SUPPLICA A SAN PIO DA PIETRELCINA

 O glorioso Padre Pio, quando ci hai costituiti Gruppi di Preghie...

La Chiesa di San Pio da Pietrelcina

La Chiesa di san Pio da Pietrelcina è stata fortemente voluta dai frati ...