Convento Santuario di San Pio da Pietrelcina, 25/06/2018, s. Prospero

I Superiori Locali
Padre Raffaele da Sant' Elia a Pianisi

Al secolo Daniele D'Addano, nacque il 19 agosto 1890. Ebbe, nel convento di San Giovanni Rotondo, una permanenza dì ben trentacinque anni dei quali tredici in qualità di superiore, dal 28 agosto 1928 al 26 agosto 1941. Religioso solido e forte, divenne entusiasta collaboratore di Padre Pio, delle cui virtù fu profondo e sincero estimatore. Fu suo confessore dal 1926 al 1944 e, nell'ultimo periodo della sua esistenza terrena annotò i suoi ricordi più significativi della vita e dei carismi del Servo di Dio in un manoscritto intitolato 'Brevi cenni riguardanti la vita di Padre Pio e la mia lunga dimora con lui. Inoltre, per incarico delle superiori autorità ecclesiastiche, sottopose il venerato Confratello ad un rispettoso interrogatorio sull'origine delle sue stimmate. Morì il 29 ottobre 1974.


Nell'assistere alla santa messa rinnova la tua fede e medita quale vittima s'immola per te alla divina giustizia per placarla e renderla propizia. Non allontanarti dall'altare senza versare lagrime di dolore e di amore per Gesù, crocefisso per la tua eterna salute (LdP,66). Quando stai bene , la messa l'ascolti. Quando stai male, e non puoi assistervi, la messa ladici(AP).

Ultime Notizie

Il Perdono del Gargano

Un cammino penitenziale lungo circa 25 km unirà Monte Sant'Angelo a San G...

Lutto nell’arcidiocesi per la morte di Mons. Michele CASTORO

Arcidiocesi di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo   COMUNICATO STAMP...

Pasqua 2018

  «NON VI SPAVENTATE! VOI CERCATE GESÙ, IL NAZARENO, CHE ...