Convento Santuario di San Pio da Pietrelcina, 22/09/2017, s. Maurizio

Offerta
Lasciti

Lasciti testamentari, legati e polizze vita
Coloro che desiderano sostenerci con un gesto di carità, possono farlo anche attraverso delle disposizioni testamentarie con le seguenti modalità:

  • Testamento Pubblico che va redatto alla presenza di un notaio, che raccoglie e mette per iscritto le volontà del testatore espresse in presenza di due testimoni;
  • Testamento  Olografo che può essere predisposto senza la presenza di un notaio, ma con l’obbligo di essere scritto, datato e sottoscritto per intero a mano dal testatore.
La sottoscrizione (firma) deve essere posta alla fine delle disposizioni testamentarie e la data deve contenere l’indicazione di giorno, mese e anno.
Con il testamento (olografo o pubblico) è possibile donare qualsiasi cosa e di qualsiasi valore, ovviamente nel rispetto dei diritti dei soggetti ai quali la legge riserva una quota di eredità (legittimari).

Volendo destinare al Convento un bene particolare (ad es. una somma di denaro, un gioiello, un immobile, ecc.), a titolo di
Legato, la disposizione testamentaria potrà essere così formulata: “Lego al Convento Santa Maria delle Grazie di San Giovanni Rotondo della Provincia di Foggia dei Frati Minori Cappuccini …(scrivere l’importo o il bene che si vuole destinare)”.

Se, invece, si desidera destinare al Convento l’intero patrimonio, la formula da usare sarà la seguente: “
Nomino il Convento Santa Maria delle Grazie di San Giovanni Rotondo della Provincia di Foggia dei Frati Cappuccini Erede Universale di tutti i miei beni mobili e immobili…(eventuale elenco dei beni)”.

Le disposizioni testamentarie possono essere modificate e sostituite in ogni momento.

Un'altra modalità per destinare parte del patrimonio al Convento è data dalle
Polizze Vita. Indicando il Convento Santa Maria delle Grazie di San Giovanni Rotondo della Provincia di Foggia dei Frati Minori Cappuccini come beneficiario di una polizza vita.

Per ricevere maggiori informazioni contattare telefonicamente il numero +39.0882.417286, inviare un fax al numero +39.0882.417219, una email a testamenti@conventopadrepio.it 
o rivolgersi al proprio notaio di fiducia che saprà dare tutte le spiegazione necessarie. 

Maggiori informazioni: testamenti@conventopadrepio.it

allegato : "libretto "Con Padre Pio partecipi""


Sono tutto di ognuno. Ognuno può dire: "Padre Pio è il mio". Io amo tanto i miei fratelli di esilio. Amo i miei figli spirituali al pari dell'anima mia e più ancora. Li ho rigenerati a Gesù nel dolore e nell'amore. Posso dimenticare me stesso, ma non i miei figli spirituali, anzi assicuro che quando il Signore mi chiamerà, io gli dirò: "Signore, io resto alla porta del paradiso; Vi entro quando ho visto entrare l'ultimo dei miei figli". Soffro tanto per non potere guadagnare tutti i miei fratelli a Dio. In certi momenti sto sul punto di morire di stretta al cuore nel vedere tante anime sofferenti senza poterle sollevare e tanti fratelli alleati con satana(AP).

Ultime Notizie

Veglia e Festa di San Pio 2017

FESTA DI SAN PIO DA PIETRELCINA 2017 Solenne Novenario 2017     Gi...

Due testimoni di Padre Pio per la Novena 2017

Sarà l'arcivescovo di Manfredonia - Vieste - San Giovanni Rotondo, come o...

I Volti di Padre Pio - Personale di pittura di Angela Ciccone

InaugurazioneGiovedì 14 Settembre 2017 - ore 19,00Chiesa di San Pio ...