Convento Santuario di San Pio da Pietrelcina, 25 septembre 2021, s. Sabiniano

Dates importantes

1918
Giorno / Mese Evento
16 marzo Riformato per "broncoalveolite doppia" ritorna a S. Giovanni Rotondo.
5-7 agosto Trasverberazione.
20 settembre Stimmatizzazione.

1919
Giorno / Mese Evento
15-16 maggio Luigi Romanelli, primo medico che visita Padre Pio dopo la Stimmatizzazione .
26 luglio Relazione medica di Amico Bignami.
9 ottobre Visita medica di Giorgio Festa.

1920
Giorno / Mese Evento
18 aprile Riceve la visita di Padre Gemelli.

1922
Giorno / Mese Evento
2 giugno Primi provvedimenti del Sant'Ufficio

1923
Giorno / Mese Evento
31 maggio Il Sant'Ufficio, dopo un' inchiesta, decreta il non constare della "soprannaturalità dei fatti attribuiti a Padre Pio".

1924
Giorno / Mese Evento
17 giugno Altri ordini: Padre Pio celebri nella cappella interna del convento senza pubblico e non risponda né per sé né per altri a lettere a lui indirizzate
26 giugno Causa sommossa popolare, celebra di nuovo in chiesa.
9 agosto Viene a conoscenza dell'ordine di trasferirsi ad Ancona, a disposizione.
17 agosto Causa fermento popolare, si differisce la rimozione.

1925
Giorno / Mese Evento
5 ottobre Viene operato di ernia dal dott. Giorgio Festa

1926
Giorno / Mese Evento
13 giugno Inizio lavori costruzione convento a Pietrelcina.

1929
Giorno / Mese Evento
3 gennaio Muore la mamma a S. Giovanni Rotondo.

1931
Giorno / Mese Evento
23 maggio Viene privato di ogni esercizio di ministero, eccetto la Messa, che può celebrare soltanto nella cappella interna del convento e privatamente.

1933
Giorno / Mese Evento
16 luglio Scende a celebrare la Messa in chiesa.

1934
Giorno / Mese Evento
25 marzo Riprende ad ascoltare le confessioni degli uomini.
12 maggio Riprende ad ascoltare le confessioni delle donne.

1935
Giorno / Mese Evento
10 agosto 25° anniversario della professione religiosa di Padre Pio.

1946
Giorno / Mese Evento
16 luglio Muore il padre a S. Giovanni Rotondo.


Piacesse a Dio che si ravvedessero queste povere creature e ritornassero davvero a lui! Per queste persone bisogna essere tutte viscere di madre e per queste bisogna avere somma cura, poiché Gesù ci fa sapere che in cielo si fa più festa per un peccatore pentito, che per la perseveranza di novantanove giusti. E' veramente confortante questa sentenza del Redentore per tante anime che disgraziatamente peccarono e poi vogliono ravvedersi e tornare a Gesù(T, 106).