Convento Santuario di San Pio da Pietrelcina, 25/06/2018, s. Prospero

I Superiori Locali
Padre Luigi d'Avellino

Padre Luigi d'Avellino, al secolo Enrico Festa, nacque il 15 luglio 1884, entrò nell'Ordine cappuccino il 21 agosto 1899 e fu ordinato sacerdote il 20 gennaio 1907. Dal 23 febbraio al 15 aprile 1924 fu vicario provinciale. Morì a San Giovanni Rotondo il 2 giugno 1959. Il venerato Padre Pio, in una lettera scritta il 27 agosto 1923, dedicò al padre Luigi d'Avellino espressioni di sottomissione e di obbedienza come queste: Credo non ci sia bisogno di dirle quanto io, grazie a Dio, sia disposto ad obbedire a qualunque ordine mi venga notificato dai miei superiori. La voce loro è per me quella di Dio,cui voglio serbar fede fino alla morte; e coll'aiuto suo, ubbidirò a qualsiasi comando per quanto penoso possa riuscire alla mia miseria (Epist.IV, 397).


Nell'assistere alla santa messa rinnova la tua fede e medita quale vittima s'immola per te alla divina giustizia per placarla e renderla propizia. Non allontanarti dall'altare senza versare lagrime di dolore e di amore per Gesù, crocefisso per la tua eterna salute (LdP,66). Quando stai bene , la messa l'ascolti. Quando stai male, e non puoi assistervi, la messa ladici(AP).

Ultime Notizie

Il Perdono del Gargano

Un cammino penitenziale lungo circa 25 km unirà Monte Sant'Angelo a San G...

Lutto nell’arcidiocesi per la morte di Mons. Michele CASTORO

Arcidiocesi di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo   COMUNICATO STAMP...

Pasqua 2018

  «NON VI SPAVENTATE! VOI CERCATE GESÙ, IL NAZARENO, CHE ...